CLASSIFICHE

Dieci tra le pietre più preziose del mondo

La storia delle gemme più preziose del mondo è sempre ricca di sorprese e di fascino, spesso intrecciata con quella di re, imperatori e ricchi uomini d’affari. Anche ai nostri giorni, hanno mantenuta intatta tutta la loro bellezza, rarità e inestimabile valore che lasciano sempre senza fiato.

Nessuno conosce quando l’uomo ha scoperto le prime pietre preziose, ma fin dalle più antiche civiltà hanno significato potere e ricchezza. 

Alcune persone credono che indossate possano portare successo negli affari, fortuna e che tengano lontana la cattiva sorte.

Wikimedia
Le 10 pietre più preziose del mondo
Il valore di una gemma è determinato da molti fattori tra cui il taglio, le dimensioni e la brillantezza. In genere, le pietre preziose vengono divise in due grandi categorie: i diamanti e le gemme colorate. I rubini, gli smeraldi e gli zaffiri sono tutti classificati come gemme colorate.
Rob Lavinsky, iRocks.com – CC-BY-SA-3.0, CC BY-SA 3.0
Tanzanite (600 – 1000 dollari a carato)
La tanzanite è una pietra blu con una tonalità violacea e si trova solo in Tanzania. La pietra è rimasta nascosta all’uomo fino al 1967.
David Hospital, CC BY-SA 4.0 , via Wikimedia Commons
Taaffeite (1500 – 2500 dollari a carato)
È rossa, viola o blu quasi incolore. La pietra fu scoperta nel 1945 dal conte di Taaffe, da cui ha preso il nome, è una delle gemme più rare.
Ebay
Opale nero (2300 dollari a carato)
È una bellissima pietra che si presenta in molti tipi differenti. Le pietre medie non hanno molto valore e si trovano un po’ in tutto il mondo, anche se le pietre più preziose di opale possono competere con i rubini più costosi e i diamanti.
Rob Lavinsky, iRocks.com – CC-BY-SA-3.0, CC BY-SA 3.0
Bentonite (3000 – 4000 dollari a carato)
Questa pietra è stata scoperta lungo il fiume San Benito in California nel 1907. Anche se alcuni esemplari sono stati trovati in Arkansas e in Giappone, l’unica qualità commerciale è quella di San Benito County, motivo per il quale è considerata la gemma ufficiale della California. 
Rob Lavinsky, iRocks.com – CC-BY-SA-3.0, CC BY-SA 3.0
Berillo rosso (10.000 dollari a carato)
Questa rara gemma è conosciuta con nomi diversi: bixbite, smeraldo rosso o berillio scarlatto. La pietra è così rara che ne viene rinvenuta una per ogni 150.000 diamanti trovati.
User: at en.wikipedia, CC BY-SA 3.0 , via Wikimedia
Alexandrite  (12.000 dollari a carato)
È una gemma rarissima che cambia colore a seconda dell’illuminazione: verde sotto la luce del sole e rosso sotto la luce di una lampada. 
Di Dave Dyet(http://www.shutterstone.com, http://www.dyet.com) - Opera propria, Pubblico dominio, ht
Giadeite (20.000 dollari a carato)
Il nome della giadeite ricorda le pietre semi-preziose comunemente note come Jade, ma la giadeite è molto più preziosa e rara.
By DonGuennie (G-Empire The World Of Gems) - Own work www.g-empire.de, CC BY-SA 4.0, https://commons
Musgravite (35.000 dollari a carato)
Questa gemma è incredibilmente rara ed appartiene alla stessa famiglia della taaffeite. Fino al 2005 ne sono stati trovati solo otto esemplari.
Rob Lavinsky, iRocks.com – CC-BY-SA-3.0, CC BY-SA 3.0
Painite (50.000-60.000 dollari a carato)
Sono pochissimi i cristalli trasparenti tagliati sotto forma di gemma ed il loro valore è inestimabile. Fino al 2002 era considerata la gemma più rara sulla Terra.
Rob Lavinsky, iRocks.com – CC-BY-SA-3.0, CC BY-SA 3.0
Pink Star (1,4 milioni di dollari a carato)
È stata chiamata Pink Star Diamond (anche conosciuta come Steinmetz Pink), un diamante rosa da 59,60 carati estratto nel 1999 in Sud Africa. Da pochi mesi è di proprietà della celebre casa d’asta Sotheby's, che l’ha acquistata per 83 milioni di dollari, il prezzo più alto mai pagato per qualsiasi pietra preziosa venduta.
the most beautiful girls in show business
28/11/2023
Games and activities
18/11/2023
Games and activities
18/11/2023
Informativa ai sensi della Direttiva 2009/136/CE: questo sito utilizza solo cookie tecnici necessari alla navigazione da parte dell'utente in assenza dei quali il sito non potrebbe funzionare correttamente.